Collaborazioni - www.ctolmi24.it
448
page-template-default,page,page-id-448,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Scuola ARTEDO di Artiterapie di Trento

Artedo – Polo Mediterraneo delle Arti Terapie e delle Discipline Olistiche – è Ente Accreditato MIUR adeguato alla Direttiva 170/2016.

I corsi di formazione in Arti Terapie di Artedo sono Qualificati CEPAS, Ente per la Certificazione delle Professionalità e dei percorsi formativi, numero di Registro 130, Scheda SH241.

E’ un’associazione fondata nel 2006 che ha lo scopo di diffondere il Protocollo Discentes, metodologia didattica innovativa che permette la creazione d’impresa etica nelle nuove professioni.

Artedo si occupa, in primis, di Arti Terapie (Musicoterapia, Arteterapia, Danzamovimentoterapia e Teatroterapia), ma anche delle altre Discipline Olistiche, come la Naturopatia, sia per gli aspetti legati alle pratiche che per quelli legati alla formazione degli operatori.

In tal senso, tra gli interessi di Artedo rientrano anche tutte le altre professioni di cui alla Legge 4/2013 (Disposizioni in materia di professioni non organizzate in ordini e collegi) ed alle Norme Tecniche emanate dall’UNI per ogni singolo settore professionale ed economico, con particolare attenzione per quelle orientate alla relazione d’aiuto, alla crescita personale e allo sviluppo delle potenzialità dell’uomo.

Per informazioni: email – info@trento.artiterapie-italia.it, Tel – 3479846730 (Cinzia Zeni)

Opera Universitaria di Trento

L’Opera Universitaria offre servizi ed interventi per favorire il diritto allo studio e la residenzialità.

I destinatari:

LA RETE – Cooperativa Sociale

Il Gruppo Teatrale IKARO

Fin dalla sua nascita nel 1988 la Cooperativa La Rete si è occupa del sostegno alla persona con disabilità ed alla sua famiglia, e dello sviluppo di percorsi di sensibilizzazione rivolti alla Comunità attraverso strumenti culturali in grado di coinvolgere emotivamente i partecipanti. In quest’ottica si pone anche il progetto Ikaro, un gruppo teatrale composto da persone con disabilità intellettiva e volontari, che punta specificamente all’espressione della parte creativa che ognuno possiede.

Ikaro è un percorso teatrale che da dura da 20 anni, nei quali sono stati realizzati spettacoli, laboratori, incontri con le scuole. Da qualche anno  cerchiamo un teatro che sia emancipatore, tanto per gli attori quanto per gli spettatori, proponendo un’esperienza che nasca dal confronto di differenti punti di vista, con l’obiettivo di produrre eventi dove la diversità sia un valore comunicato attraverso le emozioni, dove la rappresentazione della disabilità venga vissuta senza false ipocrisie, a partire dalle potenzialità artistiche.
Il gruppo teatrale Ikaro ha quindi per la persona con disabilità che vi partecipa valenza relazionale educativa, di riscatto sociale. La finalità è di proporre alle persone che frequentano il gruppo dei laboratori e delle attività teatrali, con l’obiettivo di produrre espressioni artistiche originali, rivolte non solo ad un pubblico impegnato in ambito sociale ma eterogeneo, nell’ottica di una reale integrazione. Attraverso il percorso teatrale si incentivano le capacità di comunicazione e di espressione del singolo, come momento di “valorizzazione” del sé e delle esperienze vissute attraverso l’interpretazione e la rappresentazione. La possibilità di avere un momento comunicativo privilegiato, per coloro che spesso incontrano molte difficoltà nel comunicare, risulta un momento di riscatto, di nuova opportunità espressiva, creativa, relazionale.

PRODUZIONI:
 Ambarabà TV o Rock 1993
 Tracce di western… a 12 mila metri 1995
 C’era una volta… la favola nostra 1999
 Il soldatino di piombo 2001
 Sarete famosi 2002
 Davanti al mare 2004
 Il silenzio del lupo 2006
 Il flauto magico (studio teatrale) 2008
 Eppur si muove 2009
 Sogno magico 2010
 La città di Essenza 2010
 Solo un uomo 2011
 L’oltre possibile 2012
 Quanto misura il tuo sorriso? 2012
 Leggi-io 2013
 L’oltre possibile 2.0 – Dividiamo in due 2013
 Party della reciprocità 2014
 I tuoi passi verso l’altro 2015
 I tuoi passi verso l’altro 2.0 2016
 DeSpresso 2017
 Dalla comunità alla comune umanità 2017
 Le ruote Rosa 2018

Attualmente il gruppo Ikaro è formato da 9 persone con disabilità, due ragazzi in servizio civile, un educatore di riferimento, e collabora attivamente con il regista Michele Comite. Inoltre collabora saltuariamente con un gruppo di Attori Liberi (persone con disabilità, danzatori, attori, tecnici…) nella realizzazione di varie produzioni.

L’utilizzo delle arti per comunicare offre la possibilità di coinvolgere lo  spettatore su canali diretti e profondi in grado di attivare nuove chiavi di lettura della realtà. Musica, danza, immagini e parole in un’unica performance, ci condurranno in un viaggio nei molti perché generati dal limite e dalla diversità. Un viaggio per andare oltre, verso possibilità e occasioni, un Oltre Possibile.

VIRAÇÃO & JANGADA

Mettiamo in campo azioni per promuovere tra i giovani e gli adolescenti la cultura della partecipazione e della sostenibilità attraverso i nostri progetti internazionali di Educomunicazione.

EDUCAZIONE E MOBILITAZIONE SOCIALE PER ADOLESCENTI E GIOVANI

Viracao in portoghese significa letteralmente diventare azione, mettersi in gioco. È il nome della nostra associazione gemella, che opera in Brasile dal 2003.

Viracao&Jangada invece nasce dalla fusione di questa esperienza con Jangada, associazione trentina che si è occupata per più di 20 anni di cooperazione allo sviluppo con il Brasile.

Operiamo a livello regionale, nazionale e internazionale cooperando con diverse realtà per sviluppare e diffondere il nostro modello educativo partecipato. Mettiamo in campo azioni per promuovere tra i giovani e gli adolescenti la cultura della partecipazione e della sostenibilità attraverso i nostri progetti internazionali di Educomunicazione.

 

PROGETTO VISTO CLIMATICO

Il progetto Visto Climatico è un programma triennale rivolto alle nuove generazioni residenti sul territorio della Provincia Autonoma di Trento, che ha come finalità la promozione di attività di formazione, informazione ed advocacy sui temi legati alla cittadinanza globale e planetaria, i cambiamenti climatici e le migrazioni ambientali. Visto Climatico si svolgerà per tre anni nei mesi precedenti, durante e dopo le Conferenze Internazionali dei Giovani sui Cambiamenti Climatici (COY14, 15 e 16) e le Conferenze delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (COP24, 25 e 26) che si terranno a Katowice, in Polonia nel 2018, a Santiago, in Cile nel 2019, e in un paese europeo nel 2020.

 

OBIETTIVI:
Favorire una maggiore e più consapevole partecipazione attiva dei giovani per quanto riguarda le tematiche connesse ai cambiamenti climatici.

1) Costituire un gruppo di giovani residenti in Trentino per la produzione e divulgazione di informazioni (copertura educomunicativa), nonché la realizzazione di interventi artistici durante le Conferenze Internazionali dei Giovani sui Cambiamenti Climatici (COY14, 15 e 16) e le Conferenze delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (COP24, 25 e 26) in Polonia nel 2018, in un paese dell’America Latina e Caraibi nel 2019, e in un paese europeo nel 2020 (la sede delle COP successive al 2018 verrà decisa in maniera definitiva di anno in anno alla fine della COP precedente) sulle tematiche connesse ai cambiamenti climatici, in particolare relative alle migrazioni ambientali.

2) Realizzare un percorso di formazione e sensibilizzazione rivolto ai giovani delle scuole superiori e dell’Università di Trento sui temi della cittadinanza globale e planetaria, sostenibilità socioambientale, cambiamenti climatici e migrazioni ambientali.

 

Scopri tutti i nostri progetti cliccando su

www.viracaoejangada.org/

FB: Viração&Jangada

INSTAGRAM: Viração&Jangada

EMAIL: info@viracaoejangada.org